E’ a Modena il miglior ristorante del mondo

14 Giugno 2016
E’ a Modena il miglior ristorante del mondo

L'"Osteria Francescana" di Modena dello Chef Massimo Bottura è stata incoronata nella notte a New York, come miglior ristorante al mondo dalla classifica dei 50Best .
É La prima volta che un locale italiano ottiene un riconoscimento per l’intera cultura gastronomica italiana: Bottura ha valorizzato le grandi materie prime, in primo luogo quelle della sua regione, (dal parmigiano al prosciutto all’aceto balsamico)  facendone colonna portante della sua cucina .
"Voglio ringraziare tutti i miei collaboratori. É stata durissima. Il nostro lavoro è soprattutto un'opera d'arte" ha detto lo chef Bottura. Creatività ed intuizione sono solo due delle importanti qualità che lo contraddistinguono unitamente ad una grande conoscenza e senso civico “La conoscenza apre la coscienza e la coscienza porta alla responsabilità.”

Si deve a lui il grande progetto del Refettorio Ambrosiano durante Expo dove i più grandi chef del mondo hanno cucinato utilizzando gli scarti alimentari della manifestazione. Grande esempio per il resto del mondo con diverse iniziative che lo replicano nei prossimi mesi, primo esempio tra tutti quello tra le favelas di Rio durante le Olimpiadi.
L’incoronazione di Massimo Bottura a livello mondiale non è solo una grande soddisfazione e gioia per lui e il suo staff: è un importante riconoscimento per il MADE IN ITALY che andrà sfruttato, alimentato e valorizzato.

I primi dieci posti: primo posto l’Osteria Francescana di Modena (Massimo Bottura); a seguire El celler de Can Roca, Girona (Joan Roca); Eleven Madison Park, di New York (Daniel Humm); al quarto posto Central di Lima (Virgilio Martinez); poi Noma di Copenhagen (René Redzepi), Mirazur di Mentone (Mauro Colagreco); Mugaritz di San Sebastian (Andoni Luis Aduriz), Narisawa di Tokyo (Yoshihiro Narisawa), Steirereck di Vienna (Heinz Reitbauer), e infine Asador Extebarri di Axpe (Victor Arguinzoniz).